Fili tirati, libertà dai fili



Fili Tirati, Libertà dai Fili – 2011, Opera installativa, fotografia su tela di cotone con inserti di lane, 200x150 cm

Daniela Gioda propone un lavoro prodotto sull’esperienza di una performance avvenuta a Torino in occasione di una manifestazione di piazza. Intitolata “Fili tirati, libertà dai fili”, presenta l’immagine di una mano alzata che impugna dei fili liberando un varco, permettendo così una via di libera, una libertà che deve essere di tutti: dalla vita di ogni giorno, dai pregiudizi, dai confini. L’opera sperimenta inoltre le possibilità polimateriche del mixed media.

Entitled “Fili tirati, libertà dai fili”, it presents the image of a raised hand holding some threads; the hand frees a path, a way to freedom, a freedom that must be for everyone: freedom from everyday life, from prejudices, from borders..

Testo critico: Silvana Nota

Translation by Elisabetta Malizia